1904108_1596055697319267_8897739082017725627_n

Come esplorano i cuccioli il mondo per conoscerlo?

CON LA BOCCA!

Un cucciolo con una buona socializzazione primaria, cioè con la madre, i fratelli ed altri cani nei primi mesi di vita, conosce quel momento educativo che si chiama inibizione al morso.

INIBIZIONE Al MORSO, non vuol dire, come intendiamo spesso noi umani, NON PERMETTERE AL CANE DI USARE LA BOCCA, ma vuol essere un’educazione alla giusta regolazione in intensità e uso del morso. Il cucciolo riceve i primi insegnamenti dalla madre che reagisce se il piccolo morsica troppo veementemente il capezzolo alimentandosi o se giocando morde in modo inappropriato lei ed i fratelli. Tutto viene regolato con grandi ma inocue sgridate materne o cainamenti dei fratelli in modo da far capire al cucciolo quando esagera e dandogli delle misure sociali dell’uso della bocca. Noi dobbiamo continuare questo insegnamento perchè il cucciolo quando arriva a casa è ancora troppo piccolo per aver acquisito tutta l’esperienza necessaria per calibrare bene l’intensità della sua potenza mascellare e dei suoi denti.

BISOGNA PERMETTERE AL CANE DI ESPLORARE IL MONDO CON LA BOCCA.

Ma il cucciolo morsica per giocare troppo violentemente a volte… vedo già il pensiero che esce dalla vostra mente. Siamo noi responsabili umani, dopo la madre, a dover educare il cucciolo a quello che si può e non si deve fare. Non chiudete con forza la bocca del cucciolo, noi non siamo cani, non lo mandate in esilio dentro una kennel o in un’altra stanza, perchè non capirebbe e l’isolamento non aiuta a capire, non ignoratelo perchè non è il modo per insegnare come si può giocare o usare la bocca. Se vedete che il cucciolo esagera cercate di riportare il suo stato emotivo alla calma, segnalate con un CAI acuto che vi ha fatto male, poi rallentate i vostri movimenti ed il vostro respiro ed abbassate la vostra voce.

Il cane deve avere anche la possibilità però di sperimentare la sua capacità muscolare, mascellare e l’efficacia dei suoi denti: essiccate carne, trachee, trippa verde e nerbi di bue e datene al bisogno, oppure date pane raffermo intero.

Lo sviluppo della muscolatura della testa deve essere tenuto in gran conto dal responsabile umano e deve essere favorito in tutti modi:

per il benessere psicofisico del cane

per un corretto cambio della dentizione

per un lungo mantenimento in salute dei denti definitivi

per una comunicazione intra ed eterospecifica adeguata.

Potendolo fare il cane comunica con la bocca sia con gli altri suoi conspecifici che con l’uomo: John mi spostava nella direzione desiderata prendendomi con la bocca il braccio, senza mai avermi lasciato un segno, Dream utilizza muso e bocca come gesto deittico, Chery con il suo muso comunica in maniera mirabile con tutti. Non permettendo al cane di usare bocca e muso gli facciamo perdere una gran parte di possibilità comunicativa. Ora devo costruire un bel percorso per Castagna che come cucciolo è anche molto disciplinato ed usa tantissimo la bocca per comunicare: ha avuto la possibilità di vivere con la madre ed i fratelli e l’educazione avuta si vede tutta. A me resterà il compito di ampliare la sua capacità comunicativa permettendole di usare denti e bocca nei modi adeguati.

 

 

 

Comments

comments