olmo

Sono in campeggio in Croazia per l’ultima settimana di vacanza estiva prima dell’inizio della scuola ed è il primo anno che viaggiamo senza cani: le mie ragazze sono rimaste comodamente a casa con mio figlio maggiore. Dire che mi mancano è poco, ma ogni tanto bisogna ascoltare le richieste della famiglia, che dopo vent’anni, volevano fare una vacanza leggera riuscendo a vedere un museo tutti insieme, senza fare i turni per stare fuori con i cani e potendo viaggiare in bicicletta senza spostare il camper. Oggi sono uscita in passeggiata con una signora ed il suo cane che, col cambiamento di clima, o a causa dello stress del viaggio, ha esibito una diarrea a spruzzo niente male.

OGNI CANE HA EPISODI DI DIARREA, specialmente se sottoposto a variazioni di clima, ambiente, alimentazione e a stress vari.

Ero già pronta alla fatidica domanda:

“Cosa gli do da mangiare ora visto che ha la diarrea?” invece la proprietaria si è rivolta al cane con una tranquillità estrema e gli ha detto:”Stasera fettina di pollo con zucca cotta e CORTECCIA DI OLMO.” Poi rivolgendosi a me ha detto quasi scusandosi:”Ha un carattere molto sensibile, ogni cambiamento gli crea feci molli e quindi sono sempre attrezzata all’evenienza.”

corteccia_di_olmo_photo_by_alcide_sartori

CORTECCIA D’OLMO

La corteccia d’olmo, usata già dalla medicina cinese e dai pellerossa, ha proprietà depurative, astringenti, sudorifere, disinfiammanti delle mucose e, in particolare proprietà cicatrizzanti.

Le parti utilizzate dell’olmo sono principalmente la corteccia e le foglie da cui si ottengono i rimedi naturali quali tisane, tinture madri, gemmoderivati e altri estratti.

Dalle radici dell’olmo si ottengono speciali mucillagini in grado di aderire come un film sulle pareti intestinali proteggendole e rigenerandole, per questo l’olmo è un ottimo rimedio per i problemi gastrointestinali.

Vedete che anche in vacanza imparo sempre qualcosa?!?

Comments

comments