Leggere i vostri commenti mi fa passare ore liete in filosofeggiamenti personali esilaranti  e volevo condividere con voi questa mia idea:
IL CANE PERFETTO NON ESISTE COME NON ESISTE L’UOMO PERFETTO.

L’etimologia del termine “perfezione” riporta al latino perfectio, e ”perfetto” deriva da perfectus. A loro volta, queste parole provengono da perficio — “finire”, “portare a termine”. “Perfezione”, quindi, significa letteralmente “compimento” e “perfetto” — “compiuto”.
I nostri cani sono vivi quindi ancora in fieri e per definizione imperfetti come noi tutti.
Ci possono essere cani ideali, cani che rispettano tutte le nostre aspettative che non sono comuni però, tutti noi abbiamo aspettative diverse!
Le mie aspettative cerco di tradurle in educazione verso i miei cani e di solito coincidono con le abilità per poter vivere bene nel nostro strano mondo: i miei non hanno comandi da obedience, non fanno agility, non fanno ricerca, ma comunicano con me in modo mirabile, sanno comportarsi in ogni nostra situazione dalle lezioni nelle scuole, ai corsi, alla Pet, alle passeggiate nei boschi, nelle città ecc.

AMIAMO LA PERFEZIONE, PERCHÈ NON LA POSSIAMO AVERE; LA RIFIUTEREMMO, SE CE L’AVESSIMO.
IL PERFETTO È IL DISUMANO, PERCHÈ L’UMANO È IMPERFETTO.

perfetto

Comments

comments