Le bacche di Rosa canina sono ricche di vitamina C. Sono il principale fornitore di calcio in tutto il mondo vegetale, contengono flavonoidi, hanno proprietà anti-infiammatorie e antibiotiche ed hanno un effetto positivo sulla formazione e rigenerazione del sangue.Questo benefico effetto sulla qualità del sangue è dovuto alla sua capacità di favorire l’assorbimento di calcio e ferro nell’intestino,  contribuendo alla produzione di emoglobina; inoltre rende attiva la vitamina B9 (acido folico) dal leggero effetto antistaminico. L’utilizzo di polvere di rosa canina stimola il rafforzamento del sistema immunitario: i piccoli frutti (bacche) della rosa canina sono considerati le “sorgenti naturali” più concentrate in vitamina C presente in quantità fino a 50-100 volte superiore rispetto agli altri grumi, e per questo in grado di contribuire al rafforzamento delle difese naturali dell’organismo. La Rosa canina viene usata come rimedio in caso di febbre febbre, raffreddore, di diarrea, convalescenza e disturbi di stomaco.
La Rosa canina è anche un antico rimedio provato per la tenia. Inoltre, l’uso di pasta di bacche viene utilizzato nella medicina naturale nelle femmine in allattamento ed ha un effetto positivo sul benessere generale. Combatte nervosismo e irrequietezza.
E’ un eccellente tonico per fronteggiare l’esaurimento e la stanchezza, aiuta a sconfiggere lo stress; stimola l’eliminazione delle tossine attraverso la diuresi.
Le bacche di Rosa Canina vengono essiccate e macinate finemente quindi vengono miscelate con il cibo nella ciotola.
Il dosaggio della polvere deve essere per cani
inferiore a 5 kg 1 cucchiaino,
1 cucchiaio cani fino a 15 kg,
cani fino a 30 kg 1-2 cucchiai
oltre i 30 kg 2-4 cucchiai giornalieri.
Quando si utilizza la pasta di Rosa Canina la dose massima è di 1 cucchiaino / giorno.
Per la preparazione di tè
mescolate 1 cucchiaino di frutti secchi con ¼ l di acqua fredda. Portate ad ebollizione il tutto e lasciate poi riposare 10 minuti.

Comments

comments