zen

Si dice spesso che uno dei principali rischi connessi alla sterilizzazione è l’eccesso ponderale, se non addirittura l’obesità.

Il nesso tra sterilizzazione ed obesità ha una natura multifattoriale:

-razza,

– età,

– fattori genetici,

-fattori sociologici 

ma in ogni caso il primo aspetto che può essere preso in considerazione è la variazione d’ingestione di cibo durante il ciclo.

Gli ormoni sessuali non sono i primari regolatori del metabolismo, ma influenzano in ogni caso il peso corporeo a livello di sistema nervoso ed indirettamente modificando il metabolismo cellulare. Gli estrogeni inoltre, esercitano un effetto inibitore sull’assunzione di cibo: infatti nella femmina il consumo di cibo è minimo nell’estro, aumenta nel metaestro e raggiunge il picco massimo durante l’anaestro. Quindi nelle femmine sterilizzate l’effetto inibitore degli estrogeni viene meno; varie ricerche hanno evidenziato che la quantità di energia per il mantenimento del peso corporeo ideale dopo la sterilizzazione diminuisce notevolmente.

zen2

La diminuzione dell’attività spontanea. Un secondo aspetto da considerare è che la sterilizzazione comporta una diminuzione dell’attività spontanea, soprattutto nei maschi sterilizzati.

Durante questo WE ho conosciuto un simpaticissimo bassotto, Zen, di nome e di fatto, che ha confermato una mia considerazione.

Zen è un cane con un profilo emozionale equilibratissimo sulla calma più assoluta ed il suo assetto si diffonde in ogni suo moto comportamentale e motorio. Sereno, flemmatico nel suo progredire motorio, quieto nella sua ispezione olfattiva del territorio, assolutamente privo di interesse alla marcatura, disteso nei rapporti sociali intra ed eterospecifici, paziente rispetto alla compagna bassotta con diverso carattere, apparentemente imperturbabile se il campo emozionale che lo circonda diventa polare. È noto che alcune razze tendono ad ingrassare più facilmente di altre: in particolare Labrador, Cocker spaniel, Bassotti e Beagle. Per concludere la chiusura del cerchio, il bassotto è parte di una famiglia che come lui è tranquilla.  Il sovrappeso di Zen rientra pienamente nel suo essere, mangia esattamente quello che dovrebbe mangiare, ma non consuma perchè il suo sereno equilibrio non brucia l’energia che dovrebbe.

Per Zen basta una dieta che smuova il suo metabolismo?!?

Si ma non solo… Per avere un effetto efficace dobbiamo, come ho consigliato ai suoi attenti proprietari, modificare anche l’assetto emozionale del bassotto e ricordargli che è un cane e che esistono dei picchi emozionali. Come?!? Stimolandolo al gioco motorio e non assecondando le sue richieste di cibo.

Se vogliamo che il cane raggiunga un peso adeguato e ottimale dobbiamo intervenire oltre che con la dieta anche con una modificazione dello stile di vita e del profilo emozionale.

 

Comments

comments