1eb2ef858603dac1fcdbf0d62e60dfcc

Il termine “Befana” deriva dal greco “Epifania” che significa “apparizione, manifestazione”. Non ha nulla a che vedere con i nostri cani, ma è una tradizione oramai consolidata appendere e riempire di leccornie calze nella notte tra il 5 e 6 Gennaio per i membri più giovani della famiglia quindi ho pensato, visto oramai l’importanza che il cane ha assunto nelle nostre vite, di creare un biscotto della Baubefana.

Girellando sul sito di Pintarest ho trovato delle idee molto carine e fantasiose su come creare con le nostre mani delle calze dedicate ai nostri cani e gatti:

1d876819d9f3622e4786416ccb576477

delle ossa che sostituiscono le calze…

598340888d85b2ad112d07d24800e002

delle zampe rosso festa…

f902d80fcce04ab638ee3fc0a8ca9d2b

delle calze personalizzate anzi caninizzate…

02fb51ef0ba96cd09f5e389dae3c62de

con il ritratto del proprio cane…

ab6665874552491ea062fd86444a70f1

una calza comulativa per tutti i membri quadrupedi della casa…

2def13612ed860231d31810317eb131a

sacchettini a forma di osso con il nome…

38f9536b64dfb98ed6ed9e667813b04e

o per i proprietari più minimal una calza con un’orma rossa.

Come vedete basta sguinzagliare la fantasia per creare dei contenitori a tema adeguati e colorati, ma cosa mettere dentro alle calze della Baubefana?

Potete anche pensare ad una Bau calza fatta di carta con un solo premio all’interno, in modo da farla scartare direttamente al vostro cane.

Sicuramente dopo questo periodo di caos dato dal rumore esterno di botti, e dallo stress emozionale assorbito dagli umani occupati a sopravvivere alle festività, il cane ha bisogno di scaricare tutte le energie positive e negative accumulate. il modo migliore per ritrovare una carica energetica neutra e quindi la calma è quello di masticare un premietto naturale essiccato: trachee, nervetti, nerbo di bue, trippa verde, carne, tutto disidratato a freddo.

Possiamo mettere anche qualche biscottino creato con questa ricetta:

baubefana

BISCOTTI BAUBEFANA

INGREDIENTI:

  • 200 g di farina d’avena
  • 150 g di ricotta
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 3  cucchiai di olio di semi di girasole
  • un cucchiaio di miele
  • succo di rapa rossa
  • fiocchi di cocco

Mescolate insieme la farina, la ricotta, il tuorlo d’uovo, il miele e l’olio fino ad ottenere un impasto omogeneo ed elastico. Stendete con il matarello ad un cm di spessore e ritagliate con lo stampino che preferite o a tema i biscotti, infornate a 150 ° C per circa 20-25 minuti e lasciate raffreddare bene. Bagnate il biscotto nel succo di rapa rossa, o anche di mirtillo e impanate nei fiocchi di cocco.

Potete assaggiare questi biscotti anche voi…ma lasciatene qualcuno anche per la Baucalza.

 

Comments

comments