l lupo ed il cane condividono il 98 % del patrimonio genetico, ma attraverso la domesticazione e la convivenza con l’uomo ci sono state nei secoli modificazioni fenotipiche, anatomiche e comportamentali notevoli.
Ma la base alimentare è sostanzialmente restata quella di un carnivoro sia nel lupo che nel cane.

CURIOSITA’:
La scatola cranica del lupo è proporzionalmente più grande di quella dei cani.
L’ angolo visivo del lupo è di 40 – 45 gradi mentre quello dei cani è di 53 – 60 gradi, quello del Pastore tedesco e del CLC è di 50 gradi.
Esistono delle differenze tra la dentizione del lupo e dei cani: i lupi hanno gli incisivi più sviluppati mentre i cani hanno i molari più larghi. La posizione dei denti varia molto in base alle diverse razze dei cani.
Le lupe vanno in calore una volta l’anno mentre i cani hanno due calori annuali.
I lupi, come gli sciacalli e le volpi, hanno le ghiandole perianali molto più sviluppate rispetto ai cani, per poter comunicare meglio all’interno del branco e con gli altri esemplari.

DIFFERENZE ALIMENTARI:
I lupi cacciano giornalmente e assumono una volta uccisa la preda una quantità di cibo pari al 10 / 21 % del proprio peso corporeo, quindi su un peso medio di 40 kg mangia quindi dai 4 ai 8,4 kg di carne al giorno.
Un lupo può mangiare in 24 ore fino a 12,5 kg di carne che in parte rigurgita e seppellisce. Il 99% dei nostri cani non rigurgitano per seppellire il cibo perchè ne hanno sempre a disposizione.
La vita del lupo, rispetto a quella dei nostri cani, è dura e difficoltosa, segnata da caccia continua che comporta spostamenti per centinaia di km, per cui il suo corpo richiede alte razioni proteiche per alimentare un apparato muscolare sempre in movimento. I nostri cani, anche i più allenati, non potrebbero mai competere con le prestazioni di un lupo, e richiedono una percentuale proteica più bassa.
Lo stato ed il rango del lupo determinano anche la razione di cibo, molte volte anche solo quel che basta per sopravvivere . Nei nostri cani domestici le ciotole sono sempre piene anche nei ranghi più bassi.

IL CANE NONOSTANTE QUESTE DIFFERENZE RESTA SEMPRE UN CARNIVORO COME IL LUPO.
Il nostro cane domestico ( Canis lupus familiaris ) biologicamente appartiene ai predatori CARNIVORI.
Come predatore mangia prede: vivendo con l’uomo da almeno 15.000 anni ha ampliato leggermente la sua alimentazione con cereali, frutta e verdura, ma non è diventato un onnivoro e non si può permettere di scegliere e diventare vegetariano o addirittura vegano, perchè non ha un apparato gastrointestinale adatto a poter fare questa scelta etica.

 

carnivoro

carnivoro

Comments

comments