L’ananas è un frutto tropicale che gustiamo con piacere e che è ricco di vitamine, sali minerali e oligoelementi. Possiamo coinvolgere questo frutto d’orato anche nell’alimentazione del nostro cane? L’ananas è contemplato anche nella dieta Barf per i numerosi benefici apportati alla salute dell’organismo. Ma come possiamo presentarlo al cane?

Inizialmente si può frullare ed inserire direttamente in ciotola in piccole quantità per abituare il cane al suo sapore, successivamente possiamo utilizzare ogni sua parte, in particolar modo il centro, che a volte noi scartiamo erroneamente, visto che contiene la maggior parte delle sostanze benefiche, essiccato rappresenta un ottimo snack per il nostro amato peloso.

L’ananas viene utilizzato dai tempi immemorabili dagli antichi come farmaco naturale: il frutto stimola la digestione di proteine e grassi e supporta fortemente un sano sistema immunitario grazie alla presenza della bromelina, un enzima digestivo che scinde le proteine. La bromelina presenta un’azione antinfiammatoria  e anticoagulante, può inoltre aumentare l’assorbimento di antibiotici, quali tetracicline ed amoxicillina. L’ananas è ricco di zinco, ferro, calcio, magnesio, potassio, manganese, fosforo e iodio e fornisce vitamine C, A ed E oltre alla biotina, niacina, riboflavina e tiamina. Molto importante per i nostri cani è l’alto contenuto di triptofano tropicale e serotonina, fondamentali per la funzione cerebrale e per un equilibrio emozionale.

Pur essendo molto dolce, l’ananas ha un alto grado di acidità quindi è sconsigliato in  grandi dosi per quei cani che sono inclini ad acidosi.

Molto importante è dare il frutto al cane quando è ben maturo: un ananas acerbo può dare effetti lassativi e causare crampi addominali. evitate anche di dare l’ananas in scatola perchè è ricco di zuccheri anche aggiunti e povero di tutte le vitamine originali benefiche e sali menerali persi con la lavorazione e la conservazione.

Ananas sempre pronto

100 g di ananas

una mela

tre cucchiai di yogurt

una spolverata di cannella

Ripulite bene gli scarti della pulitura dell’ananas, le parti vicino alla buccia e il torsolo duro, come detto sopra la parte migliore che noi solitamente scartiamo. Lavate la mela e tagliatela grossolanamente, mantenendo la buccia, mettetela nel mixer insieme a tutti gli altri ingredienti. Frullate bene e suddividete il composto ottenuto in un contenitore per il ghiaccio. Mettete in congelatore e utilizzate al bisogno sia come complemento nella ciotola del pasto che come snack rinfrescante.

Comments

comments