Le proprietà terapeutiche delle sommità fiorite dell’iperico sono dovute ai flavonoidi, come l´ipericina, la rutina, la quercetina e l´iperoside, sostanze a spiccata azione antidepressiva e sedativa, che si ottengono dall’estratto secco o dalla tintura madre.
L’ipericina inibisce due enzimi responsabili della disattivazione di vari mediatori del sistema nervoso centrale (serotonina, dopamina, noradrenalina) e aumenta la secrezione notturna di melatonina
ed è in grado di accrescere i livelli serici di serotonina, similmente a certi farmaci antidepressivi, riequilibrando del tono dell’umore.
QUINDI è UN OTTIMO INTEGRATORE PER I CANI CON PROBLEMI DI IPERATTIVITà E DEFICIT ATTENTIVI.
L’infuso della pianta è utilizzato nel trattamento delle forme infiammatorie polmonari e delle vie genito-urinarie, come, tosse e cistite, per l’ attività balsamica, antibatterica, anticatarrale e antiflogistica.
Ha proprietà cicatrizzanti ed emolienti e stimola la rigenerazione cellulare. Per questo il motivo è usato contro le ustioni, piaghe e cicatrici.

IPERICO O ERBA DI SAN GIOVANNILe proprietà terapeutiche delle sommità fiorite dell’iperico sono dovute ai flavonoidi,…

Posted by Cucina casalinga per cani on Giovedì 23 aprile 2015

Giovedì 23 aprile 2015

Comments

comments