La canìcola, o giorni del Cane, è il periodo di estremo caldo afoso  delle ore centrali della giornata, temperatura altissima, umidità terribile e zero vento. Il nome deriva da Canicula (“piccolo cane”), deriva  dal nome della stella più luminosa della costellazione del Cane maggiore (Sirio), che sorge e tramonta dal 24 luglio al 26 agosto. Oramai si parla generalmente di canicola anche molto prima di questo periodo perchè le stagioni sono mutate e sempre prima arriva l’ondata di caldo insopportabile. In tarda primavera e estate le temperature salgono vertiginosamente e sia noi umani che i nostri cani ne subiamo le conseguenze, prima fra tutte la mancanza di appetito. Questa reazione del corpo umano e canino è perfettamente normale e fondamentalmente: il corpo cerca di non appesantirsi troppo.

Dobbiamo quindi rispettare questa normale esigenza del cane e modificare in parte la dieta che abbiamo congegnato per lui per le stagioni fredde e fresche.

La ciotola per il cane in estate dovrebbe diventare facile e appetitosa oltre che fresca. Carne cruda di alta digeribilità, verdure frullate fresche con yogurt freddo, piccoli spuntini ghiacciati: lo stomaco non si deve stressare con un lavoro pesante. Se il vostro cane mangia frutta e verdura volentieri senza problemi di flatulenze e movimenti intestinali, allora si può anche sostituire la carne nelle giornate troppo calde e di inappetenza e sostituire ogni tanto la fonte proteica classica con un pasto di trippa verde, ricotta, yogurt, formaggi freschi, uova e pesce appena scottato, visto che crudo nei periodi più caldi alcuni cani lo rifiutano.

In generale se il vostro cane mangia poco per un paio di giorni, non c’è ragione di preoccuparvi: offritegli una merenda fresca da leccare o masticare e non un pasto abbondante. Anche se il vostro cane sta perdendo, in questo periodo, un po ‘di peso ma è in forma psicofisica e dimostra di stare bene, è utile non preoccuparsi. La riduzione di peso nei cani in estate è una situazione normale: finito il periodo di caldo estremo, il nostro peloso inizierà a mangiare nuovamente con appetito e riprenderà di nuovo il suo peso normale.

Come per l’uomo anche per il cane è importante in estate avere a disposizione sempre acqua fresca e pulita!
Il vostro cane raggiunge l’omeostasi della sua temperatura corporea ansimando e perdendo liquidi dalla lingua: con il caldo perde tantissimi liquidi. L’omeostasi è la tendenza naturale degli organismi al mantenimento di un relativo stato di equilibrio interno delle proprietà chimico-fisiche. I meccanismi omeostatici agiscono a livello cellulare, tessutale e degli organi e riguardano: la temperatura corporea, il pH del sangue, il battito cardiaco, la pressione sanguigna, la concentrazione di glucosio nel sangue (o glicemia), e molti altri.Ricordo che, durante lunghi viaggi, se vive in giardino, se praticate attività o fate lunghe passeggiate, è necessario avere sempre con noi una bottiglia d’acqua per il cane. Le escursioni meravigliosamente adatte nelle giornate più calde per il binomio sono in zone alberate, ai laghi o lungo fiumi e torrenti balneabili, in alternativa, anche una piccola piscina per bambini in giardino o in balcone o una doccia aiutano: la maggior parte dei cani amano giocare con gli spruzzi d’acqua. Ma ricordatevi di non usare mai acqua ghiacciata: il raffreddamento improvviso può portare a problemi cardiovascolari.

Un cane sano vi dimostrerà sempre con il suo comportamento alimentare in quali quantità e cosa vuole mangiare: prestate attenzione alle loro esigenze, leggete bene il vostro cane perchè lui cercherà sempre di comunicarvi le sue richieste.

 Durante i mesi caldi dell’anno l’organismo del cane è contento con i pasti a bassa energia. Infatti, mentre il sole è più forte, il cane brucia meno calorie, perché si muove meno e tende a dormire di più. Pertanto, un’alimentazione equilibrata in estate dovrebbe prevedere un contenuto maggiore di liquido in porzioni più piccole, più leggere e date nelle ore più fresche della giornata.

Potete seguire semplici indicazioni:

  • suddividete la razione giornaliera, riducendola, in piccoli pasti in modo da sforzare meno l’apparato gastrointestinale.
  • in estate alimentate il vostro cane la mattina presto e la sera, quando le temperature sono più sopportabili.
  • adottate queste attenzioni nella suddivisione dei pasti anche per i cuccioli
  • prestate attenzione alla pulizia della ciotola tra un pasto e l’altro perchè ricordatevi che il cane ha un’odorato molto più sensibile del nostro e potrebbe rifiutare il pasto per micro particelle di cibo avariato presenti sulla superficie della stessa. Lo stesso vale per la ciotola d’acqua prima di ogni riempimento dovrebbe essere passata con una spugna almeno
  • per alcuni cani, ma non per tutti, il cibo dal frigo è tabù! Alcuni individui non apprezzano il cibo freddo o congelato e non si avvicinano alla ciotola fino a quando il pasto non ha raggiunto la temperatura ambiente
  • disseminate casa e giardino con ciotole di acqua fresca e all’esterno, se non avete una piscinetta funzionale, può essere utile anche una tinozza bassa o una vaschetta di plastica robusta  in cui il cane può rinfrescarsi
  • se in giardino non avete alberi attrezzatelo con degli ombrelloni che offrono un posto ombreggiato al cane
  • evitate passeggiate nelle ore più calde e percorsi su strade asfaltate
  • spazzolate regolarmente il pelo del vostro cane, sfoltendo il sottopelo in modo da regalare più sollievo: NON TOSATE IL CANE SE NON LO RICHIEDE LA RAZZA.

Comments

comments